.
Annunci online

conati di lucidità, rigurgiti di resistenza
Tengo 'o cuore italiano
post pubblicato in StupidItalia, il 8 settembre 2009

 Amigos....

di Luigi Corvaglia


L’unico ammesso al suo cospetto è Gianni Minà, noto intervistatore di caudillos latinoamericani, in rappresentanza del progressismo italiota, quello che si distingue per l’utilizzo dei due pesi e delle due misure. Probabilmente a causa dell’idiota motto per cui “il nemico del mio nemico è mio amico”, a Hugo Chavez, leader “socialista” del Venezuela e baluardo della resistenza al potere imperiale americano, si sono riservate banderuole rosse e striscioni di “bienvenido”, invece delle pernacchie propriamente indirizzate dagli stessi difensori della libertà e della democrazie a Muammar Gheddafi. Lui, appena rientrato dalla amichevolissima visita al collega dittatore iraniano,  fa il gigione, confessa l’amore virtuale per la Lollo e attua la trita “captatio” dell’ “ho l’Italia nel cuore”. Sembra simpatico. Ma lo era anche Stalin, si dice. E’ anche un grande amante, come si conviene a tutti gli “uomini forti”, da Benito a Silvio. Su quest'ultimo aspetto fa fede la dichiarazione della  Campbell, che ce lo descrisse “come un toro” dopo che lui aveva masticato foglie di coca.

Il fatto è che l’ organizzazione non governativa Human Rights Now ( www.hrw.org ) , i cui Ipse dixit vengono citati quasi fossero mantra dagli stra-catto-post-luogo-comunisti italioti ogni qualvolta l’oggetto di critica sono i nostri nemici biechi e occidentali, afferma: «La discriminazione politica è al centro della presidenza Chavez in Venezuela... Chavez disprezza la libertà e l'indipendenza della magistratura... ha violato, e lasciato violare ai suoi collaboratori, la libertà di stampa e di espressione, la libertà di associazione e sindacale, la libertà di opinione della società civile... Chavez calpesta le garanzie e i diritti fondamentali della democrazia». Lasciamo quindi ai nuovi improbabili compagni di merende Oliver Stone e Gianni Minà il gioco di trovare le differenze fra il despota bonapartista sudamericano e il piccolo Cesare bonapartista di Arcore. Differenze fra Naomi e Noemi a parte.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. diritti umani chavez

permalink | inviato da tarantula il 8/9/2009 alle 15:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Sfoglia agosto        ottobre
il mio profilo
tag cloud
links
calendario
cerca